Navigation Menu+

Cristiani in Medio Oriente: la testimonianza di mons. Padovese

Posted on 11 Giugno 2010 in Chiesa in Terra Santa | 1 comment

Intervista del 28 ottobre 2009

Continua a farmi riflettere la vicenda del vescovo Luigi Padovese, brutalmente ucciso qualche giorno fa. La sua vicenda è ben raccontata in un articolo che abbiamo pubblicato nel sito del patriarcato. Celebrò lui i funerali di don Andrea Santoro (nei parlai qui)  le cui lettere sono per me preziosissime per capire il senso del nostro abitare in Medio Oriente, come cristiani. Gerusalemme non è la Turchia ma non è poi così lontana. E dalla tristissima vicenda delle navi dirette a Gaza assaltate dai commando israeliani, anche qui si parla molto di Turchia.

Tag:, , ,

«

1 Comment

  1. Concordo sulla necessità di approfondire queste tematiche. Ad esempio, trovo inaccettabile che in Turchia domini una cultura anticristiana, a causa della quale nei libri di scuola si insegna che il Vangelo è stato “falsificato”, le chiese vengono chiuse d’ufficio o soffocate “naturalmente” dagli altoparlanti dei muezzin, e i sacerdoti non possono uscire per strada con l’abito talare o con i segni esteriori della loro fede. L’articolo 163 del codice penale turco punisce ancora severamente “l’evangelizzazione”. Infine, sono sempre più frequenti manifesti pubblicitari che ritraggono i cristiani come serpenti che indossano croci, e un film che ha sbancato nei cinema turchi, “La Valle dei Lupi”, mostra cristiani che massacrano bambini musulmani in Iraq. Questo è il clima di odio che si respira in Turchia, e che mi pare giusto denunciare.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.