Navigation Menu+

Disavventura a Gaza by night

Posted on 2 Marzo 2014 in Gaza | 2 comments

Del nostro week end a Gaza, per prima cosa vi racconto l’uscita serale di Paperoga e compagnia, nelle strade della città. È sera, buio pesto nelle vie per la mancanza di elettricità. Usciamo per comperare le bibite per la cena e per fare un giretto nella cornice lungo il mare, dopo un lungo pomeriggio di riposo e meditazione. Guida p.Mario, il vicario. (Prima di continuare a leggere però guardate il video qui sopra o su youtube!).

Lorenzo scatenato con il suo ipad, in versione youReporter o meglio Google Maps – Street View, filma diversi tratti del tragitto. Ci accorgiamo del rumoraccio della ruota davanti sinistra, ma pensiamo sia dovuto ad un altro incidente, accaduto il giorno prima. Il rumore aumenta… fino al terribile crash. Auto piantata. Paperoga impaurito dalle persone che iniziano a circondare la macchina, nasconde la sua macchina fotografica sotto il sedile.

Scendiamo. La ruota davanti si è staccata! Ha perso i bulloni, evidentemente avvitati male il giorno prima. Ne recuperiamo tre. Intanto abouna-ipad indomito scatta fotografie notturne e si intrattiene con i simpatici gazawi che, davvero gentili, vorrebbero aiutarci. In pochi minuti arriva l’autista della parrocchia (quello dell’incidente e dell’avvitatura farlocca). Ci spedisce a casa con l’altra auto. Ci penserà lui a rimettere la ruota, aiutato dagli altri gazawi, e… usando solo 3 bulloni.

Tornando, l’abouna controlla il malloppo di foto e video. Scopriamo, molto divertiti, che ha filmato l’incidente! Questo post è merito suo.

Tag:, , , ,

«

2 Comments

  1. il rumore sembrava quello di un treno, e mi domandavo come fosse possibile, data l’assenza di ferrovie…
    bravo il reporter, e meno male che è finita bene: dal video temevo uno scontro.
    quesito: chi è più terrone: i Gazawi, il sudamericano o …
    sono contenta che questa volta siate riusciti a incontrare gli abuna della parrocchia!

  2. Fratello reporter, veramente bravo! Qua ci siamo fermati… direi!!!

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.