Navigation Menu+

Due Papa a Mapanda… con Lucia

Posted on 7 Gennaio 2016 in Le mie famiglie |

arrivati a mapanda

TANZANIA –  Angelo e Gabriella Papa e la nostra cara sorella Lucia dovevamo arrivare all’alba del primo gennaio. Una tempesta di neve sui cieli di Istanbul ha causato un grande ritardo. Così ci siamo fermati a Dar es Salam, torrida, un giorno in più. Così abbiamo riposato e soprattutto abbiamo recuperato la pianola nuova, impacchettata come una cassa da morto, che non è arrivata con gli altri bagagli.

Fin dai primi giorni i due Papa si sono adattati benissimo alla dura vita quotidiana di Mapanda, vita di preghiera e di faccende domestiche. Sono ritornati ad essere trapper e avventurieri. Pare che i tanti figli e nipoti che arricchiscono da anni la loro vita avesse fatto dimenticare questo loro spirito di adattamento e di scoperta.

Qui di seguito le foto del viaggio e dell’arrivo a Mapanda. Tra le prime cose che abbiamo vissuto insieme c’è stato il funerale di un mapandese di nome Andrea, poco più che trentenne. Molto commovente anche se non conoscevamo né lui né i suoi familiari.

Anzi un parente lo conoscevo. Nel 2004 quando venni con il papà Italo e un po’ di amici, facemmo un ciclo di lezioni di matematica alla scuola primaria. Tra gli studenti migliori c’era Aska Kaguo. Faceva l’ultimo anno delle scuole elementari. Si è presentato adulto alla porta di casa nostra. Io non l’ho riconosciuto. Ma lui si ricordava bene di noi. Ha fatto l’università, grazie all’aiuto del defunto Andrea, e ora insegna swahili e inglese al nord.

album picasa (26 foto)

Response code is 404

Tag:,

«