Navigation Menu+

Il villaggio di Magdala

Posted on 10 Febbraio 2014 in Tours | 0 comments

10022014-DSC03624

Il terzo giorno del nostro tour in Galilea siamo stati a Magdala, sul lago di Tiberiade. L’antica città che diede il nome a Maria Maddalena, fiorente porto del mare di Genezaret ai tempi di Gesù, è stata riportata alla luce dai lavori dei Legionari di Cristo che in questi anni hanno iniziato a costruire un centro per pellegrini. 

Rispetto alle altre volte che siamo stati qui, ora è molto meglio organizzato e visitabile. Una simpatica volontaria francese, che lavora nello scavo archeologico, ci ha fatto da guida mostrandoci sia le rovine della città sia la bella chiesa nuova in riva al lago. La cosa più importante è la sinagoga del 1 secolo, la più antica mai scoperta qui in Galilea, con bei mosaici e una pietra riccamente scolpita con immagini del tempio, che serviva come leggio.

Anche la nuova chiesa ha il suo fascino. L’altare a forma di barca è molto suggestivo. Nelle 4 cappelline ci sono 4 bei mosaici moderni che rappresentano la vita di Gesù al lago, la vita del villaggio di pescatori e Maddalena con i 7 demoni dai quali fu liberata.

A Cafarnao ortodossa abbiamo fatto il pic nic, e soprattutto ammirato le meravigliose icone. Sulla via del ritorno abbiamo fatto tappa a San Gerasimo, un antico monastero vicino a Gerico, collegato al monachesimo del deserto di Giuda dei tempi di San Saba. Secondo la tradizione qui il bimbo Gesù fece i primi passi e San Gerasimo tolse una spina dalla zampa di un feroce leone che, in segno di gratitudine, lo seguì docilmente per tutta la vita. Ecco le fot:

album picasa (56 foto)

Response code is 404

 

Tag:, , , , , , ,

«

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.