Navigation Menu+

Incontro con il Cardinale Martini

Posted on 9 Agosto 2006 in Chiesa in Terra Santa, Spiccioli di vita in Terra Santa | 0 comments

Mercoledì 9 agosto 2006
Oggi dopo le lodi io, Lorenzo e Andrea non siamo andati a messa perchè abbiamo in programma di andare stasera all’istituto biblico dove abita il cardinal Martini con il quale dovremmo anche incontrarci.

Andrea nei giorni scorsi ha conosciuto Isidoro prete della diocesi di Milano originario di Besana il paese di mio papà. Così una cosa tira l’altra e gentilmente ci ha organizzato quest’incontro graditissimo.

Per la mattina con Lella e Martina, Andrea inizia a dipingere le icone che completeranno la serie delle feste liturgiche che abbelliranno la cappella dei fratelli.Lorenzo si dedica alle sue magistrali spiegazioni sulla basilica del Sepolcro, i due pendono letteralmente dalle sue labbra e credo stiano pensando di stabilirsi qui definitivamente prima però torneranno in Italia per dare un saluto ai loro cari.

Dopo aver detto il vespro sulle mura di porta Giaffa (luminosa idea di paperoga) con vista sul traffico, ci avviamo verso il nostro appuntamento, per caso incontriamo don Isidoro e con lui arriviamo alla meta. Il padre Carlo Maria ci viene incontro con un bel sorriso dei suoi, severo e accogliente, e ci fa accomodare in una stanzetta. Ci interroga sulla nostra vita in generale e sulla nostra presenza qua, vuole sapere gli orari, la lingua che usiamo per la preghiera.

Lorenzo è veramente conciso e incisivo. Il card comprende la sua stoffa da leader e incalza! Andrea scoperto come webmaster del patriarcato latino viene incasellato nella memoria del porporato e prevediamo una sua futura assistenza al personal del Martini.

Si ricorda di tutti :Giovanni, Martino, don Fermo. Ci congediamo con una serie di foto nel giardino dell’Istituto e poi partecipiamo alla messa dove lui è un concelebrante. A proposito oggi è santa Edith Stein, ebrea che ricevette il battesimo e che deportata dai nazisti fu uccisa ad Auschwitz santificata da poco a più di cinquant’anni dalla sua morte! Eh ci si poteva pensare prima!

Il cardinale, prima di darci la sua benedizione, ci ha detto che bisogna pregare per la pace con la pura preghiera, quella che si fa quando non c’è nessuna speranza, come adesso in Terra Santa, dove non si vede nessuna soluzione possibile.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Tag:, , , , , ,

«

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.