Navigation Menu+

La via tra il mare e la città santa

Posted on 5 Dicembre 2010 in Tours | 0 comments

Ospitalieri crociati, cripte con fonti d’acqua, torri quasi millenarie, cunicoli, catene per incatenare matti, stanze da letto-cecchino di imperatori, misteriosi menir liturgici… L’ultima visita con lo studium jerosolymitanum è stata particolarmente avvincente. Abbiamo visitato le località importanti che stanno tra Gerusalemme e il mare che costituivano centri di ristoro per i pellegrini o strategici punti di vedetta e di difesa. Ecco le tappe principali con le spiegazioni di P.Alliata (questa volta divise):

  1. Abu Gosh: Chiesa di Kiriat Iearim, dedicata a Maria “l’arca dell’alleanza”, chiesa Crociata affrescata con sorgente). Registrazione mp3 P.Alliata 46′ – 10Mb
  2. Lod o Lidda antichissima città, chiesa con la tomba di S.Giorgio. Registrazione mp3 P.Alliata 31′ – 7Mb
  3. Ramleh fondata nel 716 dal califfo omayyade Solimano (la Torre dei 40 del VIII sec – per l’islam i 40 discepoli del profeta, per i cristiani 40 martiri della cappadocia)  ritenuta dagli antichi Arimatea, di Giuseppe che seppellì il Signore, sede del convento francescano dal 1296 (!!) per i pellegrini diretti a Gerusalemme. Registrazione mp3 P.Alliata 26′ – 6Mb
  4. Gezer, una delle città più antiche della regione, con una storia lunga e travagliata. (La visitai 2 anni fa)Dove venne scoperto il famoso Calendario di Gezer, punto di partenza della scrittura ebraica primitica (1000 a.C.). Registrazione mp3 P.Alliata 18′ – 4Mb

Album  (93 foto)

Tag:, , , , , ,

«

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.