Navigation Menu+

Martello pneumatico, video muro

Posted on 30 Marzo 2006 in Palestina-Israele, Spiccioli di vita in Terra Santa | 0 comments

Giovedì 30 marzo 2006
Abbiamo chiesto a suor Giuseppina se il loro tuttofare Aissa ci può aiutare ad aprire la nuova porta in camera mia e a togliere la vecchia. Con qualche incertezza la Raissa accetta e alle 8:30 Aissa si presenta a casa nostra munito di martello pneumatico, scalpelli, martello e flessibile. Inizia subito a distruggere:

In men che non si dica la vecchia porta viene strappata e quella nuova comincia a delinearsi:

Viene risistemato lo stipite

E fissato con il cemento:

Anche Lorenzo prende in mano la cazzuola ricordando i tempi che furono (friuli, bottazzo, palestina) quando usava quotidianamente questi strumenti. C’è il problema di eliminare tutte le macerie. Ancora lavecchia volpe Ravasini ha un’idea magnifica: sitemare lo stradello a pochi metri da casa:

Io scariolo, lui sistema i mattoni avendo già fatto molti muri a secco, specialmente a Sovere con il vecchio Elia. A cemento asciutto (un po’ crepato a dire la verità) rimettiamo la porta… e miracolo entra perfettamente:

Nei prossimi giorni speriamo di chiudere con i mattoni il buco lasciato aperto. Khader dovrebbe venire a metter il carton gesso. Vi terrò informati.

Pranzo frugaledormitazza per recuperare le forze, vista anche la mia influenza. Un po’ di movimento, sudore e polvere forse mi hanno fatto bene.

Ma le soprese non sono finite. Ci riceviamo la visita inaspettata di padre Pacifico, il francescano che abita a Betfage, dolcissimo, che conoscemmo quando eravamo al Romitaggio. Ha una bustona in mano… Ci chiede una mano per votare!!!! Tutte quelle scartoffie sono difficili da capire. Allora lo guidiamo nella votazione. Ci chiede per chi abbiamo votato. E’ d’accordo con noi! Vuole mettere a tutti i costi la preferenza (noi italiani all’estero possiamo!) perchè c’è una marchigiana del suo paese di orgine. E qui PAPEROGA COLPISCE ANCORA! Nella fretta non mi rendo conto che mettiamo la preferenza per i deputati nella scheda del senato. Pazienza. Troppo difficile spiegare. Purtroppo un voto nullo.

Poi sento in lontananza rumore di camiongru. Mi sposto al limite del nostro giardino e noto che riprendono i lavori al muro di separazione. Munito di macchina video-fotografica documento questo triste momento. Ecco per voi l’imperdibile video testimonianza:

(video 6′ 10,5Mb)

Ho fatto anche alcune foto:

Il resto del pomeriggio lo passo a letto, per fortuna senza febbre.

Tag:, , ,

«

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.