Navigation Menu+

Sosia zia xxx, minipimer

Posted on 29 Novembre 2005 in Spiccioli di vita in Terra Santa | 0 comments

Martedì 29 novembre 2005

Ieri giornata tranquilla di studio a casa, per smaltire le liturgie infinite con i bambini e gli ultimi strascichi di influenza. Fa molto caldo. Andiamo anche dal passionista per una connessione. Al ritorno sorpresa: hanno sistemato il telefono delle suore! Ci sono speranze anche per il nostro? Così dicono ma staremo a vedere.

Martedì mattina penultima lezione di arabo parlato sul livello (basso tendente al nullo) delle precedenti. Finalmente è presente in classe una compagna che vi volevo presentare da tempo. E’ australiana. Come gli americani sembra abbia una ciabatta in bocca che le impedisce di parlare in lingue diverse dalla sua. Simpatica e tutt’altro che lenta. Ha 75 anni e vaga tra Hebron e Gerusalemme. Odia i coloni. Non ho capito cosa faccia. Mi sembra però somigliantissima ad una mia cara zia. Vediamo se indovinate chi:

Il pomeriggio passo da Suor Giuseppina per stampare un po’ di biglietti di Natale. Lei mi accoglie dicendo che è arrivato un pacco misterioso con un oggetto sconosciuto. Infatti è per noi!!!! E’ il tanto atteso minipimer inviatoci dall’illustrissimo ing. Davide Nucleare, un giusto bolognese che spesso si fa vivo con telefonate affettuose. Non può mancare la rassegna fotografica del primo utilizzo del nuovo arrivo. Lorenzo è raggiante. Ora potrà dilettarsi in minestroni di legumi e salse di pomodoro… Partiamo con dei faglioli giacenti in frigo da diversi gg:

Supera la prova egregiamente. Lavaggio rapido e riposizione…

Il posto (sul davanzalino) è provvisorio caro Davide! Avrete notato la felicità di Alonzo.

Tag:, , , ,

«

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.