Navigation Menu+

Tiul nei dintorni di Jerusalem

Posted on 2 Giugno 2006 in Spiccioli di vita in Terra Santa, Tours | 0 comments

Venerdì 2 giugno 2006
Accettiamo molto volentieri l’invito da parte di Raia ed Eitan di fare un giro in macchina per i dintorni di Gerusalemme. Lorenzo è impegnato come guida con una coppia di Milanesi + figlia, amici di una certa Allegra, una signora molto dinamica, leghista, che abita qui da 30 anni e fa l’imprenditrice!


Alle 10 circa vengono a prenderci a casa. Siamo in cinque: Raia, Eitan, Andrea, Germana e Valeria. Dwash, la simpatica cagnolona degli Zmora non ci sta! Prima tappa Bar Bahar, a voi ormai molto noto. Vedete ad esempio la cronaca del 29 ottobre.

Arriviamo giusti giusti per una bella ARUKAT BOKER (colazione!). Qualcuno prende un insaltona, qualcuno misto yogurt. Gli altri, “il solito”:

Dopo la magnata, facciamo una passeggiatina nel parco “toscano” vicino al Barbahar, ma il caldo è molto opprimente quindi facciamo molte chiacchiere e pochi passi… Incredibile come, nostante la nostra scarsità abissale nelle lingue, riusciamo a parlare tanto a lungo e di così tanti argomenti!!!

Ma è proprio il caldo e un’intelligente consultazione della mappa

a suggerirci la prossima tappa: le grotte con le stalattiti e le stalagmiti. Da milioni di anni stanno al fresco sotto terra qui vicino!!! Occorre fare solo un breve tratto di strada a piedi in discesa:

Sfortunatamente molte altri israeliani in gita questo venerdì hanno avuto la nostra stessa idea. Ci sono i turni di ingresso. Ci tocca aspettare quasi un’ora prima di entrare. I bambini più tranquilli giocano

Noi invece ci stravacchiamo sulle panche ad aspettare il nostro turno:

Ma lo spettacolo a cui assistiamo è veramente notevole. Ho fatto qualche foto ma purtroppo per il buio non sono molto visibili:


GALLERIA FOTOGRAFICA (14)

FInita la visita ci tocca risalire i 150 gradini (non li avevamo contati in discesa).

Riprendiamo la macchina e ci femiamo in bel posticino per un ultimo spuntino con il buonissimo thé di EItan:

In macchina le ugole si scaldano con Battisti, Celentano, Gianni Morandi a tutto volume. Le nostre due amiche ovviamente sanno quasi tutte le parole, soprattutto la Valeria, che cerca anche di spiegare tutte le sfumature poetiche dei testi alla Raia.

I nostri amici ci portano fino a casa dove facciamo una bella foto ricordo, con il sole che picchia anche se sta tramontando e il vento che soffia sul crinale di casa nostra:

una bellissima giornata!

Tag:, , ,

«

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.