Navigation Menu+

Viaggio in Samaria con sosta al pozzo

Posted on 9 Dicembre 2011 in Spiccioli di vita in Terra Santa, Tours | 4 comments

Video su youtube

Abbiamo celebrato la festa dell’immacolata con una messa calorosa e familiare nella cappella dei piccoli fratelli (qui l’mp3 dell’omelia di Giovanni). Da Nazaret ci siamo diretti verso Gerusalemme, passando dalla Samaria. Prima tappa a Sebastia, antica capitale del regno del nord e poi grande città romana, dalle meravigliose rovine. Seguendo la strada che attraversa il centro di Nablus siamo arrivati al pozzo di Giacobbe, anche detto pozzo della Samaritana. Il guardiano baffone antipatico e viscido  non c’era quindi abbiamo potuto fare foto e anche un video (vedi qui sopra)! Ovviamente abbiamo letto il meraviglioso racconto di Gv 4. Se avete voglia potete ascoltare qui la lunga analisi-omelia di Giovanni fatta sul bus durante il viaggio di ritorno (30 ‘ sui temi: donna, nozze, nuzialità, il Cristo sposo e salvatore…) . Alla sera arrivo finalmente a Betania dalle nostre suore. Da domani torno a scuola e quindi le cronache saranno più saltuarie! Le foto:

Album (43 foto)

Tag:, , , ,

«

4 Comments

  1. se i sogni potessero trasformarsi in realtà io abolirei la tua scuola e ti destinerei perennemente in vacanza a rallegrare noi lontani con le tue foto ed i tuoi racconti…

  2. magnifico! non ricordo un padre antipatico, tranne quello che, anno 1981, proibì a don Senofonte di celebrare la messa nell’allora giardino presso il pozzo… Miserie fra cristiani. speriamo di migliorare con l’età… (sto pensando che nell’81 avevo 30anni meno di adesso…!)
    un caloroso abbraccio
    lella

  3. infatti non si tratta di un padre ma del guardiano, credo mussulmano. il baffone che vende i souvenir e impedisce ai cattolici di fare le foto

  4. Sono tornato qui oggi dopo tanti anni per cercare una foto di Nonna Isabella che non ho mai dimenticato, quella in cui sale i gradini con Samuele. È una foto che mi piace moltissimo e credo racconti molto della donna che era, inarrestabile. Ci mancherà tanto. Grazie per questa foto.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.